Noi abbiamo creduto nel mondo del nuoto, ci crediamo sempre di più

Postato in Nuoto

Siamo fortunati? Dipende.
Siamo fortunati perché siamo riusciti a nuotare tutto l’anno senza pause, grazie al supporto del Comune di Trento e della società di gestione degli impianti Asis Trento ma poi che resta? Poi nient’altro. Poi ci siamo noi, il #mondoBCN.
Credo proprio, invece, che per tutto il resto siamo stati bravi, anzi, bravissimi. 
Il mio Maestro ha sempre detto che il nuoto paga sempre, paga la costanza e la passione, paga l’impegno, ma soprattutto paga la pazienza. Quando pensi di aver fatto tutto il possibile per raggiungere il risultato che ti sei prefisso, spesso non basta, devi avere pazienza, devi andare oltre, perché il nuoto è fatto così.
Il nuoto non è come gli altri sport.
Essere sempre presente ad ogni allenamento, impegnarsi ogni giorno non basta, perché il nuoto ha bisogno di tempo per essere capito, per entrarti dentro, per essere accettato. Nuotando devi necessariamente guardarti dentro, capire te stesso prima di raggiungere quella condizione mentale  ottimale per fare bene. Lo stato di forma non rende per forza invincibili all’appuntamento importante.
Noi siamo stati bravi, sì. Molto.
Abbiamo un gruppo di ragazzi e ragazze che hanno fatto tutto quello che gli è stato proposto, hanno seguito alla lettera la programmazione dei tecnici, hanno sempre cercato di mettersi in gioco alla ricerca del loro limite personale e per questo siamo orgogliosi di tutti loro.
In questo difficile anno di covid, i nostri ragazzi si sono messi alla prova con entusiasmo e dedizione, abbiamo affrontato insieme mille difficoltà, a partire dagli orari di allenamento, alle turnazioni per rispettare i limiti dei mq per atleta in vasca, alle quarantene scolastiche, alle mononucleosi, ma nonostante tutto la voglia di esserci e di credere in un percorso individuale di crescita ha pervaso su tutto.
Hanno avuto pazienza e il nuoto ha pagato.
Tantissime medaglie ai Campionati Regionali, 3 bellissime medaglie ai Campionati Italiani Primaverili Giovanili, Atleti qualificati ai Campionati Italiani Assoluti e 5 atleti qualificati ai Campionati Italiani Giovanili Estivi e se vogliamo dirla tutta, se non era per una mononucleosi e per un infortunio potevano essere molti di più.
Noi abbiamo creduto nel mondo del nuoto, ci crediamo sempre di più e continueremo ad avere pazienza!
Alessandro Pontalti

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok