La disciplina del Nuoto Pinnato

Postato in Agonismo

Il nuoto pinnato è una disciplina sportiva appartenente alle specialità acquatiche che, avvalendosi di attrezzature specifiche, quali bi-pinne o monopinna e boccaglio permette all'atleta il raggiungimento di velocità decisamente più elevate rispetto al nuoto.

Storicamente il nuoto pinnato nasce nella metà degli anni cinquanta, in conseguenza alle evoluzioni che ha avuto durante la Seconda guerra mondiale, essendo le pinne ampiamente usate per le operazioni di sabotaggio delle navi nemiche. Si sviluppa in relazione alle attività subacquee, per favorire l'utilizzo delle pinne nella pesca subacquea.

Solo nella seconda metà degli anni cinquanta viene stilato un primo regolamento della specialità e negli anni novanta viene accorpato alla Federazione Italiana Pesca Sportiva, diventando così Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee (F.I.P.S.A.S).

Oggi il nuoto pinnato viene praticato in tutta Italia sia a livello pre-agonistico, agonistico e Master; per il settore agonistico vengono regolarmente disputati due Campionati Italiani di categoria di velocità, due Campionati Italiani Assoluti di velocità e un campionato Italiano di Fondo in acque libere. Anche per il settore Master è possibile partecipare a due Campionati Italiani di velocità e un Campionato Italiano di Fondo in acque libere nell’arco della stagione sportiva.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok